Sei appassionati del buon bere, sei percorsi diversi con un approdo comune : aprire bottiglie, berle e parlarne ognuno a modo proprio, ma tutti consapevoli che dietro ognuna di esse c’è una storia da raccontare dalla quale non è possibile prescindere.

Niente classifiche, niente verità assolute, niente paludamenti da Sommelier in giacca e taste de vin.
Semplicemente sei voci, fuori dal coro, per raccontare storie di vino (e non solo).
E per raccoglierne altre, di voci: quelle di chi vorrà leggere e commentare ciò che scriveremo.

Tutto quello che è scritto in questo blog è farina del nostro sacco. Là dove utilizzassimo parole di altri sarà messo in evidenza con corsivo o virgolettato (citando la fonte).
Non può che farci piacere se qualcuno intende citarci, ma ancor più piacere ci farebbe se ne riconoscesse pubblicamente la nostra paternità.
Le immagini contenute nel blog sono tendenzialmente originali. Se prese in rete è perché sono prive di copyright, ma se qualcuno ne rivendica la proprietà ce lo segnali e provvederemo a toglierle o a menzionarne l’origine.
Vorremmo parlare solo bene dei vini (anche per non rovinarci l’esistenza bevendo vini cattivi), ma ci può scappare qualche critica a fin di bene. Se qualche produttore si sente offeso o non valorizzato, sappia che siamo sempre pronti al confronto e a metterci in discussione.
Accettiamo anche suggerimenti di vini da provare, proposte di visite in cantina, segnalazioni di eventi o novità nel mondo che ruota attorno al vino.